Assistenza caldaie a gas e gasolio
 
I tecnici di Gas Clima sono disponibili per assistenza caldaie a gas e gasolio dal lunedì al venerdì presso la nostra sede di Via Veronese 56/B Olbia, su appuntamento dal lunedì al sabato mattina tel. 078928000.
 
Interventi tecnici garantiti nelle 24h lavorative dalla ricezione della chiamata.
Revisione caldaie, scaldabagni a gas
scaldabagno
Il controllo e revisione caldaia è, di fatto, un obbligo di legge che impone il mantenimento corretto dell’intero impianto termico di cui la caldaia a Gas ne è solo una componente. Questa è una guida che, seppur breve, esaurisce tutti gli aspetti più importanti e centrali per avere chiaro in mente il quadro generale di quanto bisogna fare una revisione corretta della caldaia.
 
Ogni caldaia a gas deve essere sottoposta periodicamente a controlli finalizzati sia ad accertare il corretto funzionamento della stessa, sia la rispondenza della stessa a determinate norme: la Revisione caldaia serve, appunto, a questo. Consiste in controlli specifici volti a verificare che la caldaia a gas funzioni secondo determinati parametri di sicurezza definiti sia delle norme tecniche, sia dalle Case produttrici (indicazioni del Costruttore).
 
La revisione, quindi, deve sottoporre la caldaia a gas a controlli eseguiti rigorosamente da personale tecnico di Centri Assistenza abilitati: i controlli hanno l'obiettivo di sottoporre la caldaia a misurazioni e test, pulizia e regolazioni delle sue funzionalità centrali.
Revisione Caldaia: le Norme di Riferimento
stufe a pellet
L’obbligo periodico alla revisione caldaie è strettamente regolato dalla Legge. La legislatura ha sempre prescritto una serie di “impegni” per il possessore dell’impianto termico alimentato da caldaia a Gas. Senza andare troppo indietro nel tempo, un importante testo che aveva già regolato i tempi con cui bisognava eseguire i controlli e la certificazione caldaia è il DL 192\2005. Ma altrettanto importante è anche il DL 37\08 che ha introdotto direttive più chiare soprattutto in merito alla installazione dei nuovi impianti termici. Il testo più recente, invece, è il DM 74\2013 che ha sia ribadito parte dei testi precedenti, sia modificato alcuni ambiti quali, ad esempio, i tempi di esecuzione dei controlli e revisione.
 
L’ultimo testo in ordine di arrivo, il DM 74\2013, stabilisce che la revisione caldaia, intesa come la serie di controlli di efficienza energetica, deve essere eseguita con una cadenza precisa:
  • Ogni caldaia a Gas domestica di potenza nominale compresa tra 10 e 100 kw/h deve essere revisionata e deve essere certificata almeno ogni 4 anni ( varia da regione a regione ). È obbligatoria la misurazione dei gas di scarico e l’ottenimento di un esito positivo della verifica per determinare il rilascio della certificazione di Legge, la casa madre consiglia invece di eseguire una manutenzione all'anno.
  • I controlli devono consistere nella analisi della qualità del processo di combustione. È fondamentale analizzare pulizia e perfetto stato del bruciatore e delle componenti che inficiano sulla combustione del gas.
  • I controlli devono riguardare le tarature generali della caldaia in termini di pressione nei circuiti idrici e di pressione e regolare fornitura di gas. Oggetto di verifica devono essere tutte le componenti che inficiano sulla regolare fornitura di acqua e gas.
Approfondimento a parte merita la verifica della combustione, obbligatoria per Legge: solo centri assistenza Autorizzati possono eseguirla poiché ciò implica che i tecnici siano abilitati e che la strumentazione di analisi sia stata tecnicamente abilitata e tarata. L’analisi testa precisamente le sostanze presenti nei gas: l’eccessiva quantità di sostanze nocive non permette l’ottenimento della certificazione.
 
Ogni impianto termico alimentato da caldaia a Gas deve avere un Libretto di Impianto, obbligatoriamente secondo quanto disposto dalle Norme. Ad ogni revisione, certificazione e manutenzione periodica il Libretto deve essere aggiornato. Inoltre, il DM del 10\02\14 ha introdotto un nuovo Libretto, definito “Libretto Unico di Impianto Termico” dove saranno registrati i dati (e quindi annotato l’esito di revisioni e manutenzioni) sia della caldaia che di tutti i sistemi di climatizzazione e trattamento termico domestico.
 
Se la revisione caldaia include interventi volti a certificare corretto stato e combustione dell’impianto, la manutenzione mira a prolungarne la vita mediante controlli che scongiurino danni e guasti. Ricordiamo però che il DM 74\2013 rende obbligatoria la manutenzione con cadenza biennale (oppure annuale se prevista dalla Casa produttrice di Libretto Uso e Manutenzione).
 
Il valore della manutenzione caldaia risiede in interventi specifici che prendono in esame le componenti più delicate ( camera e componenti di combustione, circuito idraulico, rete gas, sistemi di sicurezza) per eseguirne la pulizia e taratura e regolarne il funzionamento.
Far eseguire la manutenzione è altrettanto importante perché permette al tecnico di rilevare situazioni di rischio prima che si generi il guasto grave e che sia messa a rischio la sicurezza generale (ricordiamo che la caldaia brucia gas, sostanza che può generare scoppi).